Antonella Palladino: “Noi, la Scuola… la Terra al centro, riflettendo sulla sinfonia del Mare”

Non un solo giorno per ricordare il nostro pianeta ma un intero anno, fra i banchi o in DAD, con il centro studi europeo CETRI-TIRES sulle teorie della Terza Rivoluzione Industriale con il Green New Deal del prof. Jeremy Rifikin.

Quest’anno l’Educazione Civica ha inondato le scuole di linee progettuali e programmatiche con temi di alto valore umano: fra questi l’Educazione Ambientale e tutto ciò che tale ambito include.

Partire dalla parola “r i s p e t t o”, è stata questa la sfida dei ragazzi della scuola Media “A.Fulco” di Tortora in Calabria, una regione amata dalla natura, accarezzata dal sole e bagnata da acque solcate da grandi civiltà, le stesse che hanno dato le basi allo sviluppo di città oggi annoverate fra le più moderne e sviluppate…civiltà che guardano al futuro però con un grande timore: la scarsità delle fonti energetiche primarie, l’inquinamento, la deturpazione. Dall’obiettivo progresso allo stato di “regresso”…tutto ciò deriva dalla mancanza di quel famoso “rispetto” sui quali l’educazione civica, la storia, ma anche il semplice confronto educativo, ci insegnano a riflettere, come hanno fatto in particolar modo le classi IIIB E IIB della scuola media di primo grado di questo angolo di mondo, racchiuso fra monti e mare in un abbraccio che esplode in spruzzi di verde e azzurro.

Durante l’intero anno questi laboriosi studenti, non arrendendosi agli obblighi della DAD, hanno continuato ad entusiasmarsi grazie agli stimoli formativi continui e pedanti della responsabile di plesso di Ed. Civica la prof.ssa Antonia Palladino, la collaborazione dei colleghi di arte Sanfilippo e tecnologia Ritondale, ma soprattutto grazie alla fiducia ed all’attento monitoraggio del dirigente scolastico prof. Giuseppe Peduto (in foto), sempre accorto e particolarmente sensibile allo sviluppo delle tematiche ambientali.

Conferimento dell’Attestato di Merito al dirigente scolastico prof. Giuseppe Peduto

L’unità didattica trasversale si è conclusa proprio il 22 aprile nella Giornata Mondiale della Terra, momento in cui i ragazzi hanno avuto modo di seguire con le loro docenti un webinar sulle problematiche dell’inquinamento e sul rispetto delle regole per la salvaguardia della biodiversità. L’acqua, in particolar modo, al centro delle riflessioni degli alunni che hanno sviluppato lavori di notevole pregio contenutistico, un messaggio per i coetanei ma anche per noi adulti responsabili di gran parte dei danni subiti dal pianeta.

Tutto questo è stato possibile grazie al continuo affiancamento del Centro studi Europeo CETRI-TIRES, alla figura del segretario generale Antonio Rancati ed alle attive testimonianze di Jeremy Rifkin, personaggio unico in questo contesto che ha aiutato, in contesti come questo, i docenti a far chiarezza con i suoi interventi in varie parti del mondo, sui problemi inerenti quella che oggi viene definita “Terza rivoluzione Industriale”. Ecco dunque che la piattaforma digitale informativa della CETRI diventa lavagna luminosa sui problemi ambientali attraverso interviste, indagini e testimonianze che aiutano a conoscere e a diffondere nuove buone pratiche di rispetto per la natura e i suoi abitanti. Ecco che diventano capitoli di discussione e crescita: le videolezioni sulla base dei materiali forniti dal centro studi europeo CETRI-TIRES sulle teorie della Terza Rivoluzione Industriale dell’economista americano Jeremy Rifkin; Lory Cocconcelli e “La tartaruga marina, una nuotatrice antichissima da proteggere” e la visione ed il commento del Video ufficiale della Campagna 30×30 nazionale per salvare i mari e il nostro futuro. Ma non solo, tanto altro questo sito riserva alle scuole che ne fanno una sorta di “testo digitale attivo”  per le scuole più dinamiche e gli alunni attenti e creativi come  quelli della media “A.Fulco” di Tortora (Cosenza).

Sinceri complimenti all’instancabile prof.ssa Antonella Palladino dal Consiglio direttivo e dal Comitato scientifico CETRI-TIRES per il suo grande contributo di insegnamento alla nuove generazione per vivere in un mondo più pulito e per il bene comune (4 maggio 2021)