Seminterattivi

___

___

” volevano seppellirci ma non sapevano che eravamo semi “

I #NativiDigitali1X1 presentano il primo progetto di condivisione
tra Asia-Europa-America sostenibile e solare dal nome #seminterattivi.

Bracciali artistici ed ispirativi costruiti in Amazzonia Peruviana da comunità Indios con Intrecci e semi naturali con forme complesse e vocative, nel rispetto di madre terra, che verrano condivisi in Europa e scambiati in Amazzonia con la TRILedLantern , lanterna a Led a ricarica fotovoltaica prodotta in India da  una start up giovane e interattiva dal nome PECS Internation, che porta luce solare e sostenibile e spegne i gruppi elettrogeni grazie al Soledo e alla Ong Nuestro Horizonte verde impegnata da anni nella

salvaguardia dei beni comuni inviolabili, insieme ai NativiDigitali1X1 in Amazzonia e ovunque ci sia povertà energetica.

l Soledo la moneta contratto empatica che condivisa salverà la bisofera e l’uomo.

 

soledo-1024x433RifkinLa Terza Rivoluzione Industriale è arrivata in Amazzonia con bracciali vocativi realizzati con semi della foresta e scambiati con lanterne  Solari a led a ricarica fotovoltaica empatiche per battere la povertà energetica

“Il compito principale che ci attende è mettere il capitale pubblico, il capitale privato e soprattutto il capitale sociale dell’umanità al servizio del miglioramento del benessere dell’individuo e della biosfera”

Jeremy Rifkin ideatore della Terza Rivoluzione Industriale

75798_10151371012482410_1706791695_n“Il mondo contemporaneo è un universo di disuguaglianze energetiche,nonostante i continui progressi tecnologici, la popolazione dei poveri e poverissimi aumenta anzichè diminuire,centinaia di milioni di persone nel mondo soffrono di carenze nell’alimentazione, di disagi nell’alloggio, di privazioni energetiche per l’assenza di luce elettrica; non riescono a tutelare i figli nella prima infanzia, stentando a educarli o a crescerli, faticano a condurre un’esistenza dignitosa e sono esposti a gravi rischi nel corso della vita. La povertà energetica blocca l’accesso all’istruzione e limita il diritto di voce e cittadinanza perfino in uno Stato democratico, a causa dell’analfabetismo e dell’impossibilità di accedere ai mezzi di comunicazione, ostacola inoltre la tutela dei diritti, impedendo di averne cognizione , la povertà energetica riduce la speranza di vita bene comune inviolabile di ogni essere umano” ( di  Angelo Consoli Presidente del Circolo europeo di terza Rivoluzione Industriale ).

Foto :Laboratori artigiani nella foresta Amazzonica peruviana____

Gli abitanti nativi della Foresta Amazzonica Peruviana hanno solo bisogno di sostegno e supporto per superare la II Rivoluzione Industriale e non possono essere dipendenti del petrolio per loro insostenibile sia per l’ambiente sia per il reddito procapite,al fine di superare questo problema senza dover cambiare stili di vita abbiamo proposto agli indios della Tribu degli Yaguas di produrre bracciali vocativi con I semi degli alberi dell’Amazzonia come per la loro tradizione da condividere nel mondo. I Bracciali di semi saranno di 2 tipologie , di cui circa 70 semplici, e circa 30 complessi con intreccci e nodi vocativi frutto della tradizione millenaria di questi popoli rispettosi della biosfera e verranno scambiati con una Lanterna a led che abbiamo chiamato TRILedLantern prodotta in india appositamente per questa iniziativa.___+

La Lanterna è realizzata in India da PECS una giovane start up con materiali e componenti facilmente reperibili e di qualità , il corpo illuminante è realizzato con Led di ultima generazione, e con batterie di accumulo e modulo fotovoltaico da 5 watt., il contenitore e la componentistica del guscio sono stampabili in 3D e tutti I pezzi sono sostituibili e riparabili con grande facilità. Le popolazioni Indios non hanno bisogno di petrolio, ma hanno bisogno di luce per la notte e grazie alla TRI LED Lantern possono trasformare il sole del giorno in luce di notte.

Catturadi Jeremy Rifkin ,Angelo Consoli,  Anna Maria Vassallo,Marco Antonio Molino, Tommaso Ferraro, Prince Verna e Leonida Bombace Nativi Digitali e operatori internazionali al servizio degli ultimi e della biosfera

Nos querían enterrar, pero no sabían que eramos semillas

Volevano seppellirci  ma non sapevano che eravamo semi

They wanted to bury us but they did not know that we are seeds

10419562_10152612183446528_6052520037426544070_n 11038083_1631899217024973_6515871400933882547_n foto 2 (3) foto 5

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

il Cetri-Tires no profit e Nuestro Horizonte Verde Ong e Pecs International India stanno lavorando per rendere replicabile e sostenibile   i progetti operativi nella foresta Amazzonica Peruviana, atttraverso la creazione di laboratori artigiani per donne e uomini adulti ( sopra i 20 anni) utilizzando la TRILedlantern e le aule scolastiche nelle ore serali, con un coordinamento per la produzione dei bracciali artistici in loco dalla Ong Nuestro Horizonte Verde e in Europa  con il tramite del Circolo Europeo di Terza Rivoluzione Industriale e la coordinatrice del progetto  Elisa Ventura, membro del comitato scientifico, attivista e creativa che grazie  a una rete neurale di nodi ( contatti di donatori) e di semi intelligenti ( scuole e diffusori del progetto) e interattivi ( operativi sul web) , sta creando un cerchio di sostegno a questi fantastici artigiani .

Possiamo quindi considerare i nativi digitali 1X1 una famiglia empatica di amici della biosfera che lavorano per piccoli progetti immediati di cooperazione 1X1, dove la condivisione è l’ accesso sono considerati beni comuni inviolabili e proprietà dell’umanità.

I Bracciali sono bellissimi , artistici ed ispirativi, sono realizzati  in Amazzonia Peruviana da comunità Indios con Intrecci e semi naturali di alberi secolari , hanno forme complesse e vocative, nel rispetto di madre terra, delle tradizioni e dei loro presagi propositivi sulla

bellezza della natura che li circonda.Milioni di individui, specialmente giovani, stanno indirizzando il proprio impulso empatico alle bisognose comunità di indigeni che con la loro cultura della condivisione si dedicano alla salvaguardia degli ultimi ecosistemi selvaggi e incontaminati rimasti sul nostro splendido pianeta.I giovani hanno incominciato a cogliere l’opportunità di dare vita a una civiltà empatica, profondamente inserita nella comunità della biosfera dove la giustizia economica e ambientale coinvolge le comunità rurali e indigene.Una nuova filosofia incoraggia la produzione economica decentrata in comunità locali autosufficienti per auto-produzione di cibo, energia e servizi primari , dove la promozione del lavoro artigianale è prioritaria rispetto al lavoro meccanico e industriale.

__Una visione della vita economica come una missione morale e spirituale, anziché come un’abbuffata materialista, è l’antidoto contro l’avidità e il dilagare dello sfruttamento economico, ed è necessario un impegno disinteressato a favore della piccole comunità del mondo. Ci alimentiamo della convinzione Gandhiana che la natura è un campo di risorse limitato e intrinsecamente prezioso, da custodire con cura e non da saccheggiare; la vita di ogni essere umano dovrebbe essere giudicata in ultima istanza dal peso della sua impronta ecologica sulla nostra comune biosfera!
Spesso gli Indios insediano le loro comunità vicino agli alberi delle noci che amano moltissimo,oltre a rappresentare una ricca fonte di cibo, le noci forniscono anche materie prime per realizzare braccialetti (i gusci) e amache (le fibre del guscio).Le comunità Indios sono circondate da grandi orti in cui crescono manioca e altri tuberi, peperoni, banane e molti altri tipi di frutta e verdura.,coltivano anche il cotone, utilizzato per realizzare ornamenti e amache, per legare le punte delle frecce e per tessere i marsupi a fascia con cui trasportano i bambini. Costruiscono case rettangolari con il tetto di paglia, aperte su tutti i lati, in cui convivono diverse persone, dormono in amache appese alle travi del tetto e cucinano su fuochi disposti lungo i lati della casa. La luce elettrica viene sostituita con lanterne a petrolio o con bracieri ardenti, spesso anche da gruppi elettrogeni rumorosi e costosi, l’energia elettrica è diventata necessaria ma insostenibile il suo costo in queste comunità___

I Bracciali sono realizzati con elementi naturali della foresta Amazzonica sono spesso composti da semi, alcuni di loro semi vocativi

___

___

Se sei una ONG o un associazione NOPROFIT\ONLUS e vuoi adottare un laboratorio e condividere i bracciali creati nel progetto Seminterattivi scrivici:

Nuestro Horizonte Verde Ong

Calle Ricardo Palma N°118 Iquitos (Maynas) Perù
RUC:20528176098
e-mail: info@horizonteverde.org

Se sei invece un attivista empatico e vuoi aiutarci a sostenere questo progetto, puoi diventare Ambasciatore del Sole, sostenendo con una donazione minima le nostre attività e  acquistando una TRILedlantern, per informazioni contatta il Cetri-Tires (info@cetri-tires.org) o contatta Nuestro Horizonte Verde  (info@horizonteverde.org) Grazie per la tua attenzione