Ambiente in Costituzione: è fatta! Anche il nostro CETRI protagonista di questa straordinaria impresa!

Alfonso Pecoraro Scanio ce l’ha fatta! Da ex Ministro dell’Ambiente e fondatore e Presidente della Fondazione Univerde é stato il promotore della petizione su Change.Org con 75.000 firme per l’inserimento dell’Ambiente in Costituzione. Infatti bisogna ricordare che la Carta del 1948 proteggeva il Paesaggio ma non l’Ambiente e bisognava adeguarla alla nuova e più avanzata sensibilità ambientale del Paese!

Alfonso Pecoraro Scanio insieme al Presidente della Camera Roberto Fico e a Jimmy Ghione, testimonial della petizione su Change.Org con 75000 firme che è diventata legge col voto di ieri

È per questo che con l’aiuto di un  testimonial d’eccezione come Jimmy Ghione, Pecoraro Scanio ha lanciato questa battaglia insieme a Mare Vivo, Green Accord, Opera 2030 e il nostro CETRI-TIRES, e oggi può a ragione esultare per una vittoria storica nel voto alla Camera: “Il quarto e ultimo voto con 468 deputati a favore raggiunge i 2/3 dei componenti quindi ora manca solo la firma di Mattarella e la Costituzione finalmente includerà ambiente, biodiversità e diritti degli animali nei principi fondamentali. E le attività economiche dovranno rispettare salute e ambiente. Ora inizia la battaglia per far adeguare leggi e giurisprudenza ai nuovi principi costituzionali”.

La Senatrice Loredana De Petris, prima firmataria del progetto di modifica Costituzionale

E aggiunge: “ringrazio tutti coloro che al Senato e alla Camera hanno promosso la riforma a partire dalla prima firmataria De Petris e poi votato questa riforma, gli oltre 75000 cittadini che hanno firmato la petizione e i sostenitori a partire da Jimmy Ghione e gli amici di Striscia la Notizia”. 

Vediamo adesso come cambia la Costituzione secondo le modifiche proposte dalle senatrici prime firmatarie Loredana  De Petris e Paola Nugnes approvate alla Camera con una maggioranza superiore ai due terzi, il che evita la necessità del referendum popolare confermativo.

 *Modifiche agli articoli 9 e 41 della Costituzione in materia di tutela dell’ambiente* 
 *TESTO APPROVATO

 Art. 1.1.  *All’articolo 9 della Costituzione è aggiunto,* in fine, il seguente comma: *« Tutela l’ambiente, la biodiversità e gli ecosistemi, anche nell’interesse delle future generazioni. La legge dello Stato disciplina i modi e le forme di tutela degli animali ».

Art. 2.1.
All’articolo 41 della Costituzione sono apportate le seguenti modificazioni:
a) al secondo comma, dopo la parola: « danno » sono inserite le seguenti: « alla salute, all’ambiente, »;
b) al terzo comma sono aggiunte, in
fine, le seguenti parole: « e ambientali ».

La Senatrice Paola Nugnes, cofirmataria della proposta

A questo link è possibile ascoltare dalla viva voce dello stesso Alfonso Pecoraro Scanio come è andata e come si è arrivati a questo straordinario risultato: www.facebook.com/AlfonsoPecoraroScanio/videos/08022022/