Video ufficiale della Campagna nazionale 30×30 per salvare i mari e il nostro futuro

Worldrise ONLUS lancia la petizione per la Campagna 30×30 Italia affinché l’Italia assuma l’impegno concreto di proteggere il 30% dei mari Italiani entro il 2030

La nostra esistenza dipende dal mare, ovunque noi siamo: proteggerlo significa proteggere la vita e il futuro del pianeta. Il mare è la linfa vitale del Pianeta: ci dona il 50% dell’ossigeno, assorbe circa il 25% dell’anidride carbonica in eccesso, e svolge un ruolo chiave nella lotta ai cambiamenti climatici. Tuttavia ad oggi il suo stato di salute è gravemente compromesso: inquinamento, riscaldamento globale, pesca eccessiva e illegale e perdita di biodiversità ne stanno ledendo la funzionalità e produttività, mettendo in pericolo il futuro della vita stessa sul Pianeta.

Le minacce affrontate dal nostro Pianeta Blu possono apparire schiaccianti e l’iniziativa singola può sembrare una goccia nell’oceano. Ma ogni goccia conta e la buona notizia è che possiamo risolvere la situazione.

La comunità scientifica internazionale ha parlato chiaro: se vogliamo salvaguardare la produttività e la funzionalità del mare con tutti i servizi che è in grado di offrire, compreso l’ossigeno che respiriamo, dobbiamo proteggerne almeno il 30% entro il 2030.

Ogni goccia conta: ora tocca a noi!

Oggi, 25 marzo 2021, Worldrise Onlus lancia la petizione della Campagna 30×30 Italia “Insieme per salvare i nostri mari e il nostro futuro” tramite cui è possibile aderire individualmente con una semplice firma per manifestare il proprio supporto.

Le Aree Marine Protette (AMP) sono il miglior strumento che abbiamo a disposizione per invertire rotta: in queste aree la biodiversità viene tutelata e salvaguardata in un’ottica di sviluppo sostenibile in modo che le bellezze del mare e le sue risorse siano fruibili anche per le generazioni future. Se correttamente gestite, le AMP sono in grado non solo di produrre benefici ecologici ma anche di diventare un importante volano di sviluppo economico e sociale per il nostro paese.

A questo link è possibile approfondire tutti i benefici ambientali, sociali ed economici derivanti dall’istituzione di Aree Marine Protette.

La petizione è rivolta alla Presidenza del Consiglio dei Ministri nella persona di Mario Draghi e al Ministro della Transizione Ecologica Roberto Cingolani, affinché l’Italia assuma l’impegno concreto volto alla protezione dei nostri mari, agevolando, promuovendo e sostenendo l’istituzione di AMP su tutto il territorio nazionale e a livello globale.

Con quasi 8000 km di coste, l’Italia ha un’occasione unica non solo per raggiungere questo obiettivo, ma anche per porsi come leader in Europa della campagna 30×30, diventando punto di riferimento per il perseguimento del target da parte degli altri stati Europei alla prossima conferenza delle parti della Convenzione sulla Diversità Biologica e rendendolo quindi legalmente vincolante.

Le decisioni che prenderemo nel prossimo decennio incideranno sul futuro del nostro pianeta per i secoli a venire: abbiamo una enorme responsabilità verso il pianeta, verso noi stessi e le generazioni future. Per questo è necessario agire ora: con le nostre firme possiamo sollecitare l’urgenza di un’azione concreta prima che sia troppo tardi. 

Il nostro futuro dipende dal mare, il futuro del mare dipende da noi.

Molti settori della società, in soli tre mesi, hanno già aderito alla Campagna 30×30 Italia manifestando il loro supporto nel lavorare insieme per salvare i nostri mari: ringraziamo i funding partners della Campagna 30×30 Italia AXA Italia, Gucci e North Sails, tutti i supporter supporting partners e i media partners e l’’alleanza di 30 associazioni e movimenti di tutela ambientale presenti sul territorio nazionale. La Campagna vanta inoltre il patrocinio della Commissione Mondiale per le Aree Protette dell’Unione Internazionale per la Conservazione della Natura (WCPA, IUCN).

Per prendere parte all’onda del cambiamento è possibile firmare la petizione cliccando qui.

Contatti per Campagna 30X30 Italia: info@30×30.it 

Mariasole Bianco, Fondatrice e Presidente di Worldrise