In attesa della “tempesta perfetta” una importante analisi di Massimo Berti, esperto nazionale di microfotovoltaico

Tutti gli indicatori energetici nazionali sono in fibrillazione con il PUN (Prezzo Unico Nazionale) che oggi 15 settembre, si attesta sui 18,34 c€/kWh. e la CO2 nelle aste di interscambio, vola oltre i 6 c€/kg. “gettando benzina sul fuoco” considerando che ogni kWh. di energia termoelettrica impegna nelle aste di interscambio EU circa 0,5 kg.di CO2.

Numeri e commenti per gli addetti ai lavori… Già!!!

Ma… Che si traduce nell’immediato quotidiano Italiano in un raddoppio dei costi elettrici da un anno all’altro…
In sintesi, come se si vivesse in due case contemporaneamente!

Con questi presupposti affrontare l’inverno con il “CAROGAS” sarà un grattacapo non da poco e l’immaginario collettivo si interroga sempre più spesso sull’installazione di un impianto fotovoltaico.

L’offerta del settore fotovoltaico, per diventare “Prosumer” ovvero produttore e consumatore di energia elettrica è ampiamente collaudata, potendo amplificare i suoi benefici diretti, con un apparato normativo di favore che spazia dall’iva ridotta al recupero fiscale 50% e con la possibilità di costituire, Comunità Energetiche per l’Autoconsumo.

Ma cosa sono queste novità, introdotte dal DL  30 Dicembre 2019 n. 162 sulle “Comunità Energetiche Rinnovabili” un termine nuovo che permette di scambiare l’energia fotovoltaica prodotta ma non consumata, con un mio pari, che contestualmente la utilizza, evitandone l’acquisto dalla rete, determinando una opportunità decisamente interessante se consideriamo l’accredito di un incentivo aggiuntivo  di 10/11 c€ per kWh. interscambiato. 

17/2020 – Gli schemi di Autoconsumo Collettivo e le Comunità dell’Energia – DossieRSE

Le iniziative si stanno susseguendo per rendere sempre più green il parco immobiliare italiano e la piccola generazione elettrica diffusa con la tecnologia Plug & Play risulta determinante in molteplici casistiche.

È il caso del “Condominio Bettisi” a Faenza, dove la One Way Energy di Massimo Berti propone con un approccio innovativo, con il libero arbitrio dei singoli condomini per efficentare le rispettive abitazioni, svincolandosi di fatto dal parere dell’assemblea condominiale, o dall’unicum realizzativo di un impianto fotovoltaico per le parti comuni.

Entrando nel merito esecutivo…

Come spesso capita i lastrici solari condominiali non sono ottimizzati per permettere un armonico sfruttamento dell’energia solare, lo stesso risulta compromesso da infrastrutture di ogni tipo come camini, antenne parabole tiranti che possono ridurre drasticamente la superfice sfruttabile.

Pregiudiziale a qualsiasi intervento, sottolinea “Berti” risulta portare sullo stesso piano reddituale le parti interessate dal massimo irraggiamento solare disponibile, rendendo le singole frazioni d’impianto equivalenti ma proporzionate nella dimensione ai millesimi di proprietà.  “Una forma mentis ancora sconosciuta a molti”

Ogni proprietario al netto delle opere comuni di connessione può decidere in autonomia cosa, come e quando fare il suo impianto fotovoltaico privato, non recando pregiudizi ostativi alle terze parti.

La semplicità di generazione elettrica,  impersonata dal Fotovoltaico plug & play è un valore aggiunto che permette l’autoproduzione di energia elettrica, su soli 2/3 mq. anche al singolo locatario, interessato a contenere i consumi di casa, ma difficilmente in accordo con la proprietà dei muri, sull’investimento da sostenere, che in questo specifico caso risulta non avere voce in capitolo, essendo sostanzialmente una tecnologia equipabile a un elettrodomestico.

Massimo Berti, 16 settembre 2021

n questi mesi si sta concretizzando una piccola rivoluzione!

L’autoproduzione di energia con impianti fotovoltaici è cosa normale ed acquisita

Guarda i link dei video qui sotto riportati

Ma un elettrodomestico che assolva a questo….  È ancora terra di frontiera?  

“Direi proprio di No! La svolta è molto vicina!: https://youtu.be/uBPKuZ2qJVY

E il singolo può essere protagonista:  https://youtu.be/bFS2qIKNBls

Disponibile a qualsiasi ulteriore chiarimento,  al 347 8012727

Invitandola al   www.microfotovoltaico.com   e al canale You Tube:  https://www.youtube.com/user/microfotovoltaico