29 settembre – Compleanno di TeleAmbiente, 30 anni di informazione e sostenibilità ambientale tra sfide passate, presenti e future

“Teleambiente: 30 anni di informazione e sostenibilità ambientale tra sfide passate, presenti e future”. In diretta dal Teatro Centrale di Roma, mercoledì 29 settembre 2021, TeleAmbiente festeggia i suoi primi 30 anni!

Per seguire tutti gli aggiornamenti su Facebook: facebook.com/events/s/teleambiente-30-anni-di-inform/1309363039522055/

TeleAmbiente festeggia i suoi primi 30 anni!  In occasione del traguardo raggiunto in programma l’evento “Teleambiente: 30 anni di informazione e sostenibilità ambientale tra sfide passate, presenti e future”, il 29 settembre presso il Teatro Centrale, Via Celsa 6 – Roma, trasmesso in diretta sulla pagina Facebook di TeleAmbiente, in streaming sul sito www.teleambiente.it e in onda su canale 78 (Centro Italia) del digitale terrestre.

L’evento coinvolgerà le più importanti realtà ed istituzioni operanti nel settore ambientale e della sostenibilità e si svolgerà in un’unica giornata, a partire dalle ore 09:00, dedicata a ripercorrere le tappe dell’ambientalismo, dando voce ai traguardi raggiunti, alle sfide ancora aperte e alle tecnologie che nel prossimo decennio contribuiranno a ridurre sensibilmente la nostra impronta ecologica.

Sul palco del Teatro Centrale il direttore responsabile, Stefano Zago, e Mariaelena Leggieri, giornalista di TeleAmbiente, presenteranno l’evento che si articolerà in vari panel dedicati alle più importanti ed attuali tematiche ambientali. Interverranno cinquanta relatori, tra professionisti, associazioni e personalità di spicco del settore, in presenza e da remoto.

Ad aprire l’evento ci sarà la sindaca di Roma, Virginia Raggi.  Presenti gli ex  ministri dell’ambiente, Sergio CostaEdoardo Ronchi e Alfonso Pecoraro Scanio. I video messaggi da parte di Roberto Fico, Presidente della Camera de Deputati, Roberto Cingolani, presidente del Ministero della Transizione Ecologica, e Riccardo Fraccaro, deputato M5S.

A moderare i panel amici e giornalisti professionisti delle principali testate locali e nazionali: Gaspare Borsellino (direttore responsabile Italpress), Gianni Todini (Vicedirettore Askanews), Alessandro Di Liegro (Giornalista presso Rai TgR Campania), Marco Finelli (Direttore Retesole).

IN REGALO A TUTTI I RELATORI E PARTECIPANTI UN BICCHIERE SMART & GREEN PCUP TOTALMENTE PLASTIC FREE PER RISPARMIARE CO2 E TANTI KG DI PLASTICA USA E GETTA

Tutto il programma evento Teleambiente 30 anni 

“È un percorso lungo 30 anni, iniziato con Bruno De Vita, e che ho deciso di portare avanti con un unico obiettivo: rendere consapevoli le persone dell’importanza nel tutelare l’ambiente e diffondere un’informazione che abbia al centro la sostenibilità”. Le parole di Stefano Zago, direttore responsabile di TeleAmbiente, in occasione del 30° anniversario.

Quando abbiamo iniziato la parola ‘ambiente’ interessava a pochi. Sono contento dei grandi passi che sono stati fatti in questi anni. Ormai nessuno si permette di negare i cambiamenti climatici. Non ci dobbiamo fermare, la strada è ancora lunga per garantire la tutela del nostro pianeta ed un futuro per le generazioni future. Abbiamo il dovere di lasciare un pianeta in grado di rigenerarsi ogni anno e TeleAmbiente ,con la sua squadra, continuerà questa battaglia e a dar voce a chi si affiancherà a noi”.

E conclude: “Ringrazio chi fino ad oggi ci ha supportato e si è schierato dalla parte dell’ambiente. A testimonianza di questo la presenza in questo grande evento di amici ed esperti del settore, che hanno deciso di partecipare con le loro competenze e dar vita così ad una giornata che possa essere per tutti un’occasione di confronto per costruire la strada da percorrere. Se vogliamo un cambiamento occorre farlo ora e insieme”.

L’evento ha ottenuto il patrocinio del Ministero della Transizione Ecologica, Enea, Regione Lazio e Corecom Lazio ed il sostegno della Fondazione Pistoletto – Città dell’arte di Biella. 

Per approfondimenti: TeleAmbiente, 30 anni di informazione e sostenibilità ambientale tra sfide passate, presenti e future