Presa Diretta: “NO CAP, alternativa all’attuale sistema agricolo ingiusto!”

“IL NOSTRO OBIETTIVO E’ LIBERARE 50.000 SCHIAVI DEL CAPORALATO E FARNE UOMINI E LAVORATORI LIBERI”.

Domenica 18 ottobre 2020, segna un giorno memorabile nella storia di  NoCap. Infatti il programma di inchiesta di Rai 3  PresaDiretta, se n’è occupato nell’ambito di uno special chiamato “il prezzo ingiusto”, in cui dopo aver individuato tutti i mali creati all’agricoltura italiana e mondiale dalla dittatura delle grandi organizzazioni multinazionali della Grande Distribuzione Organizzata che impongono prezzi capestro e condizioni irrispettose dei diritti dei produttori, presentano NO CAP come una valida alternativa concreta, una alternativa che ha ottenuto il più alto riconoscimento, quello del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella che per questo ha insignito Yvan Sagnet della più alta onorificenza, quella di Cavaliere dell’ordine della Repubblica Italiana

Yvan Sagnet, presidente di NO CAP e Vice Presidente del CETRI viene intervistato da una acuta Giulia Bosetti sulle strategie che hanno permesso di legalizzare fino ad oggi 150 braccianti creando un circuito virtuoso fra lavoratori, aziende produttrici organizzate in gran parte nella Rete per la Terra diretta da Gianni Fabbris, leader di tante battaglie per la sovranità agricola e alimentare.

Yvan Sagnet con Giulia Bosetti di Presa Diretta durante la trasmissione IL PREZZO INGIUSTO

Strategie basate sulla valutazione dell’etica e della sostenibilità delle imprese agricole attraverso una matrice multi criteri che include tutti i principi che rendono virtuosa una impresa: contratti di lavoro regolari, energia pulita, rifiuti zero, alto valore aggiunto ai prodotti tramite la loro trasformazione, pratiche di filiera corta fra produzione e consumo e trattamento umano degli animali.

Yvan Sagnet durante l’intervista per Presa Diretta

Contratti collettivi nazionali e diritti per i lavoratori, giusto prezzo per gli agricoltori, sostenibilità ambientale e sociale per tutta la filiera ed una risposta concreta per i consumatori critici e consapevoli che vogliono cambiare le cose diventano gli ingredienti del successo di NO CAP. Fuori dai ghetti e nei supermercati, potrebbe essere lo slogan di questa strategia che coniuga mercato sostenibile con strategie imprenditoriali virtuose.

Esseri umani che escono dai ghetti e dall’emarginazione per diventare protagonisti di un nuovo mercato grazie alle scelte dei consumatori e di circuiti di distribuzione ragionevoli e sostenibili, come quello di Megamark che garantiscono non solo la bontà del prodotto (che per i consumatori è la prima cosa) ma anche la sua sostenibilità etica e ambientale (che per un numero sempre più crescente di consumatori è sempre più importante).

Per chi si fosse perso la puntata ecco qui il link per rivedere la parte che riguarda NO CAP:

Il servizio completo sulla filiera etica NoCap di PresaDiretta.Contratti collettivi nazionali e diritti per i…

Pubblicato da NoCap su Martedì 13 ottobre 2020