CETRI-TIRES partecipa a GECO, la prima fiera virtuale italiana sulla sostenibilità

Nel 2021 si terrà la prima fiera virtuale sulla sostenibilità. Organizzato dall’agenzia italiana Smart Eventi, GECO riunirà professionisti di tutti i settori interessati a progettare un futuro più sostenibile, lavorando sull’innovazione tecnologica, con un approccio multidisciplinare. A rendere davvero unico questo evento, che si svolgerà dal 28 al 30 gennaio, è la sua dimensione interamente virtuale, che ne incrementa la sostenibilità, poiché tutti i partecipanti potranno interagire senza bisogno di viaggiare e, quindi, di generare le emissioni di CO2 che derivano dai viaggi aerei o su strada.

Per entrare nel mondo di GECO basterà un avatar personalizzato, con il quale ognuno potrà muoversi fra gli stand dei diversi espositori, organizzare riunioni, chattare in privato e scaricare materiali multimediali. Fra gli elementi più interessanti della fiera ci sono poi le tavole rotonde, tutte dedicate ai temi della sostenibilità, delle energie rinnovabili e dell’innovazione eco-friendly. Anche CETRI-TIRES parteciperà con un intervento a questa parte della fiera, portando all’attenzione del pubblico i temi che da sempre ci sono cari. Interverrà il Coordinatore generale Antonio Rancati per spiegare il Green Deal europeo con l’Idrogeno Verde.

GECO si rivolge a un pubblico vasto a variegato: la sostenibilità, dopo tutto, è un tema trasversale che tocca tutte le industrie e le attività umane. Per questo motivo sarà possibile incontrare startup tecnologiche e operatori del turismo, esperti di mobilità e aziende che operano nel settore delle forniture energetiche, professionisti con idee innovative e buyers interessati a implementare nuove soluzioni nelle proprie imprese. Il filo comune che lega tutti questi soggetti è la consapevolezza che la sfida del cambiamento climatico e del consumo delle risorse limitate del nostro pianeta ci riguarda tutti, nessuno escluso. E che anche se al momento il mondo è concentrato su un’altra emergenza, la tutela dell’ambiente resta il problema più importante da affrontare sul lungo periodo.

Ma c’è di più: alla base di GECO c’è la convinzione che investire oggi sulla sostenibilità possa aiutare le aziende colpite dalla crisi legata alla pandemia a risollevarsi. L’implementazione di tecnologie “green” e di pratiche innovative indirizzate alla conservazione dell’ambiente, infatti, può fornire alle piccole e grandi aziende e ai singoli professionisti gli strumenti per rilanciare la propria attività e prepararsi alle richieste dei mercati futuri.

I temi più caldi della fiera saranno quelli legati alle energie alternative, al loro approvvigionamento e alla loro distribuzione a tutti i livelli, alla mobilità sostenibile, che nel corso di quest’anno ha conosciuto uno sviluppo senza precedenti sulle tratte urbane, al futuro dei trasporti su lunga distanza, e a tutto il settore dei viaggi, dal turismo esperienziale al business travel, con proposte alternative che coniugano la qualità dell’esperienza con la sostenibilità ambientale.

Uno degli aspetti più rivoluzionari di GECO è il suo respiro autenticamente globale. Abbattendo le barriere geografiche grazie all’utilizzo di una piattaforma virtuale, questa fiera si apre ad aziende, professionisti e consumatori di ogni parte del mondo, permettendo a chi partecipa di abbattere i costi relativi agli spostamenti e all’alloggio. Questo permetterà all’evento di accogliere un pubblico assai più rappresentativo delle varie industrie di quanto non avvenga normalmente in un evento in presenza.

Per approfondimenti: www.gecoexpo.com