E’ nato il progetto C.U.S.P, per il compostaggio dell’urbano sistemico e portuale

Lo smaltimento dei rifiuti organici conferiti delle imbarcazioni in transito nei porti rappresenta un notevole problema ambientale sia per le aree portuali che per i territori che tali aree portuali circondano. Inoltre le città non sono ancora attrezzate a compostare tutto il proprio umido, e a tutt’oggi quest’umido invece di essere opportunamente compostato, viene trasportato su gomma fino alla più vicina discarica contribuendo notevolmente al percolamento sotto falda dell’impianto e a tutti i problemi di carattere ambientale e sanitario che tale processo implica.
Per questo il CETRI ha costituito un tavolo tecnico che ha intrapreso la pianificazione e realizzazione di un esperimento pilota con impianti di ultimissima generazione che permettono il compostaggio in loco (a partire dall’area portuale con dell’umido conferito dalle navi) anzichè il suo trasferimento a impianti di smaltimento. Tale esperimento pianificato con l’ausilio tecnico di un partner industriale che produce compostatori di varie dimensioni per il porto di Civitavecchia -dove maggiore si è rivelato il danno ambientale di questo particolare problema-,  prevede un periodo di valutazione e validazione tramite affidato agli studenti di un Istituto Tecnico Industriale G. Marconi. Il progetto prevede la valutazione delle possibili soluzioni con una serie di proposte quantificate sia in termini economici che in termini energetici e la chiusura completa del ciclo del compost con una utilizzazione in ambiti sociali e condivisi.
COMPOSIZIONE
Il Tavolo Tecnico C.U.S.P.  si avvale del contributo delle seguenti realtà e personalità:
Giorgio Sernia (coordinatore)
Livio de Santoli (Direttore scientifico)
Francesco Girardi (esperto economia circolare e rifiuti zero e direttore ASA di Tivoli)
Architetto Gianni Terenzi
Antonio Scannavino (biologo)
Andrea Di Benedetto (microbiologo)
Massimo Piras (Presidente Zero Waste Lazio)
Vito Antonacci (esperto impiantistica per Zero Waste)
Alfonso Pecoraro Scanio (Presidente Univerde-già ministro dell’ambiente)
Ing. Marco Martens (esperto trasporti sostenibili)
Architetto Silke Krawietz,
Gianni Fabbris (Presidente Altra Agricoltura)
Carlo Pataccone (Presidente Coop. Agricoltura Nuova-Roma)
Partner industriale
Partner scolastico: Istituto G. Marconi Civitavecchia

Supervisione teorica della conformità ai principi della Terza Rivoluzione Industriale a cura di Angelo Consoli

Le opinioni espresse nei tavoli tecnici non rispecchiano necessariamente quelle del CETRI-TIRES

Comments are closed.