Portiamo la luce con Pinocchio a chi vive al buio

La condivisione e l’empatia salveranno la biosfera con Pinocchio e i bambini al centro.
Dopo 30  anni la ex Cartiera Panigada di Collodi riapre le porte al territorio per presentare il nuovo Parco indoor di Pinocchio, per l’avvio di un progetto da sviluppare insieme ai Cittadini, con le Istituzioni e le Associazioni.
13445326_1202634703081568_3483440119852991290_n
Splendido incontro con oltre 700 cittadini a Collodi, nel cortile della ex Cartiera Panigada, per la presentazione del Parco Indoor di Pinocchio, primo passo verso il Grande Parco 2020, che darà lavoro a circa 250/300 persone, attraendo sul territorio circa 300.000 visitatori l’anno.
Federico Incerpi, ideatore del progetto, ha illustrato al numeroso pubblico presente di Pescia e dei comuni limitrofi di Villa Basilia e Capannori, con le istituzioni presenti, i sindaci Oreste Giurlani e Giovanni Ballini e l’assessore Lia Chiara Miccichè, il consigliere regionale Massimo Baldi, l’assessore regionale Federica Fratoni e l’onorevole Edoardo Fanucci e le associazioni locali, le opportunità per lo sviluppo del territorio, per chiedere a tutti di partecipare ad un percorso che deve vedere pubblico e privato collaborare lealmente.
13415381_1202634346414937_8099790603360139971_o
 Antonio Rancati  (direttore Europeo del programma Educational del Cetri-Tires )
Durante l’incontro sono stati elencati con grande dettaglio i progetti in essere con l’auspicio di un totale coinvolgimento dei residenti nella Valdinievole e Lucchesia per un progetto di sviluppo del territorio realmente partecipato.

Animazioni, giochi, musica e merende per tutti i bambini
Ai 250 bambini presenti sono state offerte merende e gelato, le magliette delle personaggi della fiaba di Pinocchio, numerosi gadget in alluminio riciclato di CIAL – Consorzio Nazionale per il Riciclo dell’Alluminio, tra cui il salvadanaio come simbolo di dove mettere i propri risparmi e poterli ritrovare (non come nelle indicazioni del Gatto e la Volpe ndr), righello e segnalibro come filo conduttore delle attività di Educational, che verranno promosse anche nel prossimo anno scolastico in collaborazione con CETRI – Circolo Europeo Terza Rivoluzione Industriale 

Antonio Rancati e Federico Incerpi con la TRI Led Lantern
Dato che Federico Incerpi è un imprenditore molto impegnato nella green economy, ha ricevuto da alcuni mesi il pieno sostegno della fondazione europea sulle teorie del prof. Jeremy Rifkin, perché ha dimostrato di avere a cuore la tutela dell’ambiente: filosofia sintetizzabile nel termine EnvEdutainment® (neologismo che nasce dall’integrazione dei concetti di Edutainment e di Environment), condivisa con Antonio Rancati coordinatore del programma Eductional del  CETRI, chiamato sul palco a presentare il progetto di TRI Led Lantern  e MemoryLantern   13442253_1203589402986098_4506233953437235623_n
seguiti e gestiti dal presidente Angelo Consoli e dal Segretario generale del Cetri-Tires Leonida Bombace   gestiti in India da  Prince Verma e in Amazzonia Peruviana da Marco Antonio Molino e Tommaso Ferraro , un lavoro che  da oltre 3 anni ha garantito luce solare e materiale didattico per tantissimi bambini , e tutto questo grazie  al programma di cooperazione dei Nativi Digitali 1×1 , che consiste nel portare la luce a chi vive al buio insieme al materiale didattico minimo , tramite una semplice lampada ad energia solare a led di ultima tecnologia  che ha riscosso consensi dai cittadini ed istituzioni presenti.
Le prossime lanterne fotovoltaiche verranno donate ai bambini dei villaggi del distretto di Hamirpur (Himachal Pradesh) in India, in cui la luce puo’ portare maggiore energia, cultura e libertà.

Antonio Rancati con Pinocchio e la maglietta del Grillo Parlante #GREEN
13428485_1203043426374029_4168494853365287331_n
Simbolo di questa collaborazione il Grillo Parlante, rappresentante per antonomasia della coscienza critica, in questo caso “green” in quanto le sue ali sono alimentate a energia solare, la madre di tutte le fonti pulite, quale testimonial per insegnare nelle scuole le buone pratiche ambientali, che nel marzo scorso Federico Incerpi e Antonio Rancati hanno presentato al Presidente del Senato Pietro Grasso con suo grande apprezzamento, perché i progetti  mirano allo sviluppo dell’ambiente e delle persone, e nella realizzazione delle sue strutture perché saranno utilizzate le fonti rinnovabili per i suoi fabbisogni e l’efficienza energetica nella ristrutturazione dell’ex cartiera.
13413749_1202635433081495_563424589896738126_n
La vision di questi progetti unisce benissimo le tematiche green a percorsi educativi di taglio ambientale finalizzate alla valorizzazione dello splendido territorio con format ludico-didattici, dinamici, con l’utilizzo delle tecnologie oramai di uso comune nella loro età, con il desiderio finale di trasmettere ai bambini e i loro familiari una esperienza unica, non solo di divertimento, in contatto con la cultura e le tradizioni, momenti indimenticabili, che ognuno di loro porterà a casa, da trasferire con entusiasmo alle persone che incontreranno per migliorare la propria qualità della vita.
Un Ringraziamento particolare ad Antonio Rancati direttore Europeo del programma Educational del Cetri-Tires ) da parte degli attivisti del Circolo Europeo di Terza Rivoluzione Industriale.
Staff Cetri