IL CETRI-TIRES aderisce alla manifestazione nazionale contro l’IMU agricola

“Distrutta l’agricoltura, scoprirete che i soldi non si mangiano” campeggia su un cartello esibito da uno dei trattori durante una delle manifestazioni regionali anti IMU.  (il video è visibile cliccando sul link in fine post).

Questo slogan sintetizza in modo magistrale la totale idiozia del governo Renzi che sta distruggendo l’ambiente, la scuola, la cultura e l’agricoltura, che invece dovrebbero essere tutelati come  i principali assett della nazione. L’IMU agricola rappresenta l’ultima goccia in un vaso già traboccante di uno dei peggiori governi della Repubblica che quando deve scegliere se fare gli interessi  dei cittadini o quello dei grandi  gruppi finanziari non dimostra mai nessuna esitazione nè alcun dubbio e  mentre si inorgoglisce per l’EXPO che dovrebbe nutrire il pianeta ma in realtà nutre solo le multinazionali. da la mazzata finale a un settore già criminalmente trascurato nella maggior parte dei governi precedenti!.

Il CETRI-TIRES è dunque orgoglioso di annunciare la propria adesione incondizionata alla manifestazione indetta per il 21 maggio 2015 a Roma per protestare contro questo ennesimo balzello, indetta da quelli che sono gli attori principali della Terza Rivoluzione Industriale, gli agricoltori.  Ossia coloro che traggono della fotosintesi  l’oggetto principale del loro lavoro e che tutelano il territorio e la sua integrità attraverso buone pratiche sviluppate in millenni di rapporto con gli ecosistemi produttivi della biosfera.

La Manifestazione verrà presentata con una conferenza stampa programmata per lunedì 18 maggio alla sala del carroccio in Campidoglio a Roma.  Le principali richieste degli agricoltori sono le seguenti:

1) la moratoria delle norme approvate dal Governo e il ripristino della situazione ex-ante
2) l’apertura di un confronto per sostituire la norma con un provvedimento equo e non punitivo degli agricoltori, dei cittadini, dei comuni e delle comunità rurali
3) la restituzione delle somme sottratte da un provvedimento su cui pendono i ricorsi per incostituzionalità

Gli agricoltori non manifesteranno isolati ma saranno accompagnati dai loro sindaci che si rifiutano di entrare nella parte che il governo vuole loro imporre di esattori dell’ingiusto balzello.

Invito alla stampa

MOBILITAZIONE NAZIONALE NO-IMU SULLE TERRE
PRESENTAZIONE DELLA MANIFESTAZIONE DI SINDACI, AGRICOLTORI, CITTADINI E ASSOCIAZIONI
ROMA SALA DEL CARROCCIO IN CAMPIDOGLIO -18 maggio 2015 ore 11,30

Centinaia di comuni rurali italiani corrono il rischio di pesantissimi tagli al personale ed ai servizi fino a quello del dissesto finanziario per efetto della norma sull’IMU agricola introdotta dal Governo e convertita dal Parlamento.
Il Coordinamento Nazionale NO-IMU sulle terre il 18 luglio 2015 alle ore 11,30 terrà una conferenza stampa in Campidoglio presso la Sala del Carroccio del Comune di Roma per illustrare la manifestazione indetta congiuntamente da sindaci, agricoltori, cittadini e associazioni per
chiedere al governo di ritirare il provvedimento sull’IMU agricola che sta mettendo in ginocchio centinaia di comunità rurali in diverse aree del Paese.
All’interno della manifestazione del 21 maggio si terranno in P.zza Montecitorio i Consigli Comunali Congiunti di diversi comuni italiani con la partecipazione di molti sindaci e di delegazioni di agricoltori, cittadini e associazioni che, dopo aver ratificato un documento comune sottoposto al governo, avvieranno una campagna nazionale con gesti anche clamorosi di disobbedienza istituzionale e civile.
Una delegazione del Coordinamento Nazionale NO-IMU sulle terre, coordinata da Gianni Fabbris (coordinatore nazionale di Altragricoltura e portavoce del Movimento Riscatto) illustrerà il documento di denuncia all’opinione pubblica nazionale, gli obiettivi e le modalità della manifestazione e della campagna nazionale e lo stato dell’interlocuzione in corso con le Istituzioni parlamentari e il Governo.

NON SI TRATTA DI UNA BATTAGLIA CONTRO UNA TASSA! SI TRATTA DI UNA BATTAGLIA DI CIVILTA’ PER LA SOVRANITA’ ALIMENTARE DELLA NOSTRA NAZIONE!!!

Questo è  il sito dell’associazione di agricoltori che promuove l’iniziativa, ed è presieduta dall’infaticabile Gianni Fabbris:

www.altragricoltura.net

Per coloro che volessero dare l’adesione anche a titolo individuale, questa è la pagina facebook dell’evento

https://www.facebook.com/events/618490611621493/

Per maggiori informazioni questo è il sito dell’evento

www.riscatto.info

Infine questo è il video promozionale dell’evento.