La Burocrazia non solo non favorisce, ma ostacola gli interventi di efficienza energetica nell’edilizia. Eppure si tratta di un mercato che crea moltissimi posti di lavoro. “Basterebbe approvare rapidamente il Testo Unico per l’efficienza energetica nell’edilizia, in modo da avere un quadro di riferimento legislativo chiaro in cui l’operatore che deve fare l’intervento si possa orientare con certezza. Se la politica decide di non approvarlo e dunque di lasciare la situazione nella più totale incertezza e vaghezza, il mercato si paralizza e gli obiettivi imposti dall’Europa ( più 3% annuo di riduzione dei consumi nell’edilizia entro il 2019″) non verranno raggiunti.”

Così Livio de Santoli, responsabile edilizia e energia dell’Università La Sapienza Roma, e coautore del Manifesto Territorio Zero insieme al Presidente del CETRI Angelo Consoli.

In questo video de “IL FATTO QUOTIDIANO” si impara dalle sue parole perchè è così  difficile in Italia fare efficienza energetica in Italia e cosa bisogna fare per

risolvere la situazione.

guarda video