Territorio Zero a Mantova: nuovi modelli energetici e Terza Rivoluzione Industriale

 
Angelo Consoli, presidente del CETRI-TIRES, direttore dell'Ufficio Europeo di Jeremy Rifkin e co-autore del libro-manifesto Territorio Zero, durante il recente tour Territorio Zero in Lombardia (20-24 ottobre), ha partecipato all'incontro svoltosi a Porto Mantovano il 22 ottobre.
 
Consoli ha messo a disposizione dei gruppi di cittadini mantovani la sua esperienza nel campo delle energie rinnovabili e della Terza Rivoluzione Industriale, ottenendo una buona ricezione da parte del pubblico ed una adesione da parte dei rappresentanti a 5 Stelle, che durante l'evento, per voce del coordinatore della Commissione Ambiente M5S Michele Annaloro, hanno annunciato il probabile inserimento di programmi edilizi ed energetici di Terza Rivoluzione Industriale nei prossimi programmi politici del Movimento mantovano.
 
Riportiamo il resoconto dell'incontro di Mantova a firma di Graziella Scavazza, pubblicato sulla Gazzetta di Mantova:
 
 
Nei futuri programmi elettorali delle liste del Movimento 5 Stelle che si formeranno nel Mantovano, si inseriranno con molta probabilità interventi per incentivare l’utilizzo delle energie provenienti da fonti rinnovabili. Lo ha annunciato martedì Michele Annaloro, coordinatore della Commissione Ambiente M5S, nel corso dell'assemblea in cui si è affrontato il tema “Il nuovo modello energetico”, tenutasi nella sede di via Londra a Porto Mantovano.
 
«I cappotti agli edifici, serramenti e gli impianti solari e termici, saranno i settori dove si muoverà l'edilizia nei prossimi anni – ha affermato –. Nella prossima tornata elettorale questo aspetto dovrà essere tenuto nella debita considerazione».
 
Ha quindi ipotizzato di riuscire a dare vita a progetti di quartiere, mettendo a disposizione esami volontari degli stabili (pubblici e privati) per individuare in quale classe energetica si collocano. Un'opportunità che potrebbe essere sfruttata per programmare successivamente migliorie ed ottimizzare la resa energetica, contenendo i costi, in quanto «dal pensiero fossile, bisogna arrivare a quello solare».
 
Ospite della serata Angelo Consoli, consigliere internazionale per strategie energetiche e sociali sostenibili. «Siamo in sovracapacità energetica, ma non c'è pianificazione – ha sottolineato l'esperto –. L'energia solare produce quasi cinque volte in più posti di lavoro, rispetto a quella combustibile. In Italia siamo prigionieri del pensiero fossile. All'estero ci sono case passive ad energia positiva che producono energia più di quella che consumano. Le ditte si stanno attrezzando per questo, ma il nostro Paese sta a guardare».
 
Critiche a Enel, Pd e Pdl, ritenuti colpevoli di immobilismo. Dall'energia il discorso si è spostato verso i rifiuti, proponendo l'istituzione delle “comunità del riuso”, invece dei termovalorizzatori. Una sorta di banche della differenziata (ad eccezione della frazione organica) in cui i cittadini portano i loro materiali e vengono pagati con voucher da spendere nei negozi dell'usato.
 
Di seguito il video dell'intervento di Angelo Consoli (grazie a Marco Benedetti per averlo reso disponibile):
 
I video del resto della serata sono disponibili qui e qui