Solare termodinamico CSP, realtà e prospettive

 
Il solare termodinamico ad alta entalpia (CSP) è una tecnologia chiave nella rosa di alternative energetiche pulite per la transizione verso una società post-carbon: essa permette infatti di produrre impressionanti quantità di energia in spazi relativamente ridotti, grazie ad un sistema "a concentrazione" che si avvale di specchi per concentrare le radiazioni solari su dei condotti dove scorrono liquidi capaci di raggiungere e mantenere temperature elevatissime per lungo tempo. Questo processo permette quindi di produrre energia in grande quantità anche di notte, grazie al calore raccolto durante il giorno.

Il quinto conto energia del governo Monti, approvato nel luglio 2012, ha abbattuto gli incentivi al fotovoltaico tradizionale, affermando di voler puntare su altre tecnologie tra cui anche il termodinamico CSP. Gli incentivi per questa tecnologia sono infatti stati significativamente innalzati, ma sono ancora pochi gli impianti installati in Italia: al momento, l'unica realtà è l'impianto da 5 MW Archimede, di proprietà di ENEL ed installato a Priolo Gargallo, in Sicilia.

Nel resto del mondo, nel frattempo, gli esperti si sono messi all'opera per la progettazione di impianti accessibili anche alle piccole e medie imprese, e stanno venendo fuori le prime proposte innovative, come quella di Global CSP, che ha realizzato un impianto da 15 kW in Francia e si appresta a realizzarne altri due da 70 kW in Nuova Zelanda ed Inghilterra.

La strada sembra quindi spianata per l'introduzione nel nostro paese di questa tecnologia rivoluzionaria: ci auguriamo a questo proposito che il sistema di incentivi venga mantenuto anche dopo le prossime elezioni politiche di febbraio, che le sperimentazioni in atto portino ad una democratizzazione di questa fonte energetica grazie alla creazione di impianti di dimensioni contenute, e che venga reso più facile l'accesso al credito per i possibili investitori per permettere a questo rivoluzionario metodo di produzione di energia pulita di fare finalmente il suo ingresso ufficiale nel mix energetico italiano.

Vi segnaliamo l'interessante Guida CSP, che raccoglie ed esamina i dati sul termodinamico CSP nel mondo e ne indica le possibili vie di sviluppo.