Intervento di Yvan Sagnet alla conferenza nazionale CGIL sull’emigrazione al centro congressi Frentani a Roma



28/06/2012

Yvan Sagnet, portavoce dei braccianti agricoli immigrati pugliesi, ha partecipato oggi alla conferenza nazionale CGIL sull'emigrazione al centro congressi Frentani a Roma.

Yvan ha presentato la campagna nazionale "Gli Invisibili delle Campagne di Raccolta", organizzata da FLAI CGIL.
La lotta dei lavoratori immigrati braccianti di Nardò contro lo sfruttamento è la stessa delle nostre sorelle italiane morte nel crollo di Barletta dove lavoravano per tre euro l'ora, quindi in identiche condizioni di sfruttamento.

Parleremo agli sfruttati dei loro diritti, gli daremo gli indirizzi delle sedi della CGIL perché spesso non sanno neanche che la CGIL esiste ed opera in difesa dei diritti di tutti i lavoratori.

Di fronte alla totale assenza dello Stato e alla mancanza di controlli degli ingaggi, la CGIL supplirà con questa Campagna nazionale di denuncia di una situazione ormai insostenibile, incoraggiando i ragazzi a denunciare chi li sfrutta, ricordando e dando valore fattivo all'art 3 della Costituzione Italiana:

Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali.

È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l'eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l'effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all'organizzazione politica, economica e sociale del Paese.

Di seguito le immagini della presentazione: cliccate sulle foto per aprire la gallery