Angelo Consoli su Repubblica Affari&Finanza: il solare termodinamico di Terza Rivoluzione Industriale

 
16/07/2012
 
Angelo Consoli su Repubblica Affari&Finanza di oggi parla di solare termodinamico e spiega come esso sia perfettamente integrabile nello scenario energetico di Terza Rivoluzione Industriale della visione di Jeremy Rifkin: nell'articolo a firma di Antonio Cianciullo (di cui quello che vedete di seguito è un breve estratto, trovate l'articolo completo a fondo pagina) Consoli spiega come, unendo le tecnologie del solare termodinamico per grandi impianti ad uso industriale al fotovoltaico dei piccoli impianti domestici, collegando il tutto in un'inter-rete sul modello di internet per la condivisione dei surplus energetici, si potranno totalmente dismettere le centrali energetiche a combustibili fossili.
 
 
L'articolo di Cianciullo verte sul tema del solare termodinamico in Italia, settore poco sviluppato in termini di potenza installata ma all'avanguardia per quanto riguarda i metodi di conservazione dell'energia solare: nel 2010, infatti, è stato inaugurato a Priolo l'impianto solare termodinamico "Archimede"(vedi foto): esteso su tre ettari di terreno, l'aspetto rivoluzionario di questo impianto è la modalità di conservazione dell'energia: invece delle "tradizionali" tubature ad olio, la centrale di Priolo utilizza una soluzione di acqua e sali fusi che durante il giorno può raggiungere – e mantenere per tutta la notte – la temperatura di 550 gradi centigradi, permettendo la produzione di energia anche quando il sole non c'è.
 
Di seguito l'articolo integrale, cliccate sull'immagine per ingrandirla
(Fonte: Repubblica Affari&Finanza del 16/07/2012)